NEWS

Giovani talenti, esperti e startup per costruire assieme la mobilità delle città intelligenti

Mar 22, 2021

Il futuro delle città intelligenti passa attraverso un nuovo concetto di mobilità. Tecnologie digitali, rigenerazione urbana, condivisione, auto elettrica, guida autonoma. Non solo: nuove frontiere come l’urban air mobility, con i primi esempi di aerotaxi, o le tecnologie a fune di ultima generazione pensate per decongestionare il traffico delle metropoli. In un contesto economico e sociale in continua evoluzione, lo scenario della mobilità cambia in modo rapido e profondo, anche a seguito dell’accelerazione impressa dalla pandemia.

Saranno questi i temi al centro di Smart Mobility Forum, in programma mercoledì 24 marzo dalle ore 9 alle 13 (qui il link per iscriversi), il primo dei quattro appuntamenti di City Vision 2021, l’evento ideato da Fiera di Padova e Blum dedicato al futuro dell’intelligent city. A tracciare il presente e il futuro della mobilità intelligente, autonoma e connessa saranno alcuni tra i più affermati giovani talenti italiani riconosciuti all’estero, come Paolo Taticchi, professore alla UCL di Londra e Matteo Pertosa, Ceo di VAIMOO. Il tutto in un format che prevede, nell’arco di una mattinata, un concentrato di esperienze, visioni e tecnologie grazie a un programma che alterna momenti di keynote speech, talk tra gli esperti e pitch di startup. E con la partecipazione di alcune delle principali case automobilistiche europee e di esponenti delle diverse Motor Valley italiane.

«I decisori pubblici, e in particolare gli enti locali, sono i protagonisti chiave dello sviluppo della città del futuro, così come le aziende, che svolgono un ruolo decisivo nell’anticipare e accompagnare questi cambiamenti – spiega Luca Barbieri, co-founder di Blum –. In questo primo forum di City Vision pubblico e privato si riuniscono per tracciare il futuro della mobilità, supportati dalla visione di alcuni tra i nostri migliori talenti delle città intelligenti».

Tra i protagonisti dell’appuntamento Paolo Taticchi, già considerato tra i più affermati e influenti professori universitari di business al mondo, che al forum sarà keynote speaker. Nel 2011, a 29 anni, diventa il più giovane direttore di sempre nella storia dei programmi MBA. Nel 2019, approdato nel frattempo come professore all’Imperial College di Londra, è stato inserito nella classifica mondiale di «Poets&Quants», la bibbia degli MBA, tra i 40 professori di business school sotto i 40 anni. A fornire gli innovation input ci sarà Matteo Pertosa. Startupper e imprenditore di terza generazione, Ceo di VAIMOO, collabora attivamente alla crescita di Angel Company, il gruppo industriale italiano che progetta e sviluppa soluzioni ad alta tecnologia per i settori ferroviario, aerospazio e meccatronica digitale. Con VAIMOO, una soluzione di e-bike sharing connesso, ha vinto il CES 2021 Innovation Awards Honoree, nella categoria Vehicle Intelligence and Transportation.

Il programma

Il programma della mattinata inizia alle ore 9 con un primo intervento introduttivo di vision, un keynote speech dal titolo “Umanizzare l’innovazione e la leadership delle città” a cura di Paolo Taticchi, professor in Strategy and Sustainability, UCL School of Management. Alle ore 9.30 un intervento di Matteo Pertosa, Ceo di VAIMOO, farà il punto sul tema “Tecnologia italiana per la smart mobility”. Alle 9.45 il panel su “Mobilità intelligente dei territori: modelli, pratiche, opportunità”. A discuterne saranno Andrea Stocchetti, docente del master Mobility Innovation and Management, Ca’ Foscari Challenge School; Roberta Frisoni, assessore alla Mobilità, Demanio marittimo, Programmazione e gestione turismo del Comune di Rimini, ANCI; Domenico Gagliardi, Ceo, Walle; Giorgio Pilotti, direttore commerciale Italia di Leitner; Mario Daviddi, Head of Project Financing Smart Lighting & e-Bus Enel X. Nell’ambito del panel si illustrerà il percorso dell’osservatorio City Vision Trends (in collaborazione con GRS Research & Strategy), un’indagine periodica che metterà a fuoco la propensione dei decisori pubblici alla futura adozione di tecnologie in ambito urbano.

Alle 10.45 i primi tre pitch di startup (Next, Measy, U-miles) con la presentazione di innovazioni disruptive per la mobilità sostenibile. Alle 11 l’Innovation focus farà il punto su “L’impatto della guida autonoma sulle città”, con Sergio Savaresi, professore dipartimento Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano. Alle 11.15 il secondo panel dedicato a “Il futuro dell’automotive in Italia”, con Dino Marcozzi, segretario generale, Motus-E; Gabriella Favuzza, Public Affairs & Electric Vehicles brand manager, Groupe Renault; Enrico de Cais, Product & Accessory Offer manager, Volvo; Marko Bertogna, docente di Autonomous Driving, Muner; Vincent Mauroit, director of Innovation & Tech Transfer, NOI TechPark e Maria Vittoria Trussoni – Head of Sustainability Championship, NTT DATA. In chiusura tre pitch di startup focalizzate sulla guida autonoma (Emoji, Megaride, Minervas).

City Vision

City Vision è l’evento digitale dedicato all’intelligent city, che nel 2021 amplia il racconto iniziato lo scorso dicembre con la sua prima edizione. All’evento annuale  «Human + Tech for sustainable cities», una giornata intera, il prossimo 1 dicembre, dedicata all’integrazione tra competenze e tecnologie per la sostenibilità, si affiancano i City Vision Forum. La seconda tappa, City Vision Smart Government Forum sarà a giugno e avrà come focus la pubblica amministrazione digitale e il governo delle città, per un futuro sempre più a misura di cittadino. Sarà poi la volta dell’energia con City Vision Smart Energy & Smart Building Forum: un confronto su fonti rinnovabili, nuove tecnologie e sistemi innovativi per edifici connessi e intelligenti.

City Vision è organizzato da Fiera di Padova e Blum. Business as a medium con il patrocinio di Anci, la partnership di IoTItaly, The Smart City Association, Motus-E, Venicepromex e con il supporto di Leitner ed Enel X.