“Mettere i cittadini al centro è stato uno dei temi guida dello Smart City Expo World Congress. Lo stesso vale per City Vision. Significa costruire architettonicamente e socialmente città che migliorino la vita delle persone, sfruttando tutto quello che la tecnologia può offrire”. Lo ha detto Domenico Lanzilotta, direttore di City Vision, per tirare le somme di un evento chiave per chi si occupa di trasformazione intelligente dei territori. Si chiude oggi, 9 novembre, l’edizione 2023 dello Smart City Expo World Congress di Barcellona, l’appuntamento più importante al mondo dedicato alle tante trasformazioni che riguardano la PA e chi la amministra. Il claim per il 2023 è stato “Welcome to the new urban era”, a rimarcare l’importanza crescente che le città ricoprono nello sviluppo e nelle sfide della nostra epoca. Dalla transizione digitale a quella ecologica, è nei comuni che talenti, risorse e tecnologie possono fare la differenza. City Vision è tornata a Barcellona proprio per immergersi in questo ambiente di connessioni. Domenico Lanzilotta lo ha anche raccontato in un video pubblicato sui nostri profili social.

Alla Fiera di Barcellona, lo Smart City Expo World Congress ha raggruppato i rappresentanti di oltre 800 città di tutto il mondo. Centrale il tema dell’intelligenza artificiale, strumento che la PA può utilizzare per migliorare i servizi, mettere a frutto i dati, proteggere e salvaguardare i patrimoni urbani. Ne ha parlato il direttore Ugo Valenti, già speaker a City Vision: “I numeri dimostrano che l’ecosistema dell’innovazione urbana è di nuovo in piena attività. Dobbiamo rendere le nostre città a prova di futuro, in modo che possano effettivamente diventare più sostenibili, efficienti e vivibili”.

Hanno preso la parola anche tante persone alla guida di città importanti. A Barcellona hanno partecipato Anne Hidalgo, sindaca di Parigi, Kostas Bakoyannis, sindaco di Atene, Pablo Javkin, sindaco di Rosario (Argentina), Kenneth Sim, sindaco di Vancouver (Canada), Mihhail Kölvart, sindaco di Tallin, Daithí De Róiste, sindaco di Dublino, Sylvester Turner, sindaco di Houston e Sang-jin Shin, sindaco di Seongam (Corea del Sud). Tra gli speaker d’eccezione anche il Chief Strategy Officer di Airbnb, Nathan Blecharczyk che ha fondato la Big Tech degli affitti brevi insieme a Brian Chesky. Sempre interessante capire come una delle aziende più rilevanti dal punto di vista dell’evoluzione turistica delle città stia affrontando le sfide odierne.

Il team di City Vision è stato a Barcellona per coltivare un network che si esprime anche a livello internazionale. Lo Smart City Expo World Congress è un appuntamento fondamentale per molte aziende che fanno parte della community dell’Innovation District. La nostra presenza a Barcellona ha mirato a proseguire il lungo lavoro che City Vision svolge da anni a livello nazionale: raccontare la trasformazione intelligente dei territori. Agli Stati Generali delle città intelligenti dello scorso ottobre uno dei motti più circolati tra gli amministratori è stato “vietato non copiare”, riferito proprio all’urgenza di prendere spunto dalle best practice. A Barcellona lo abbiamo messo in pratica, di nuovo.

PARTNER

In collaborazione con

Community Partner

Con il patrocinio di

Un progetto di

Privacy Policy