Dati per i digital twin delle città

Andrea Cruciani

Founder WiseTown

icona linkedin

WiseTown è un brand fondato all’interno di TeamDev, azienda che dal 2008, a Perugia, lavora su due fronti: sviluppo software e sistemi GIS


Share this:

Dati per supportare le pubbliche amministrazioni prima di prendere decisioni importanti (come riqualificare un quartiere o realizzare una nuova ciclabile). Nel percorso di City Vision il tema è tra i più importanti quando si tratta di raccontare le città intelligenti. Di questo si occupa WiseTown, piattaforma tecnologica progettata per rendere le città più efficienti e sostenibili, oltre che per favorire processi di partecipazione attiva da parte dei cittadini. Il sistema si basa sul gemello digitale (Digital Twin) della città e si integra con l’infrastruttura informatica dell’ente diventandone il cervello informatico. WiseTown è un brand fondato all’interno di TeamDev, azienda che dal 2008, a Perugia, lavora su due fronti: sviluppo software e sistemi GIS. Si tratta di una delle realtà che fanno parte dell’Innovation District, la community di aziende, PMI e startup di City Vision nel roadshow 2024.

L’obiettivo di fondo di WiseTown è non confinare i dati negli uffici tecnici e far sì invece che arrivino sul tavolo dei decisori politici, semplificando i processi grazie al gemello digitale della città, mappa tridimensionale con informazioni in costante aggiornamento. Il sistema integra dati provenienti da fonti diverse (come sensori, dispositivi IoT, Open Data o dataset di proprietà dell’Ente). Tali informazioni vengono poi elaborate da algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale: il risultato è un insieme di informazioni preziose per la messa a terra dei progetti della PA.

WiseTown, certificata ACN (Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale), è disponibile come Software as a Service (SaaS) oppure On-premises attivo in diverse città italiane, come Perugia e Parma. Citiverse è una delle applicazioni che la piattaforma mette a disposizione, una replica virtuale tridimensionale della città che risponde ai cambiamenti nel mondo reale e consente la pianificazione, il monitoraggio e la simulazione delle decisioni territoriali in modo avanzato. Un esempio concreto di utilizzo dell’applicazione si presenta di fronte alla volontà di realizzare un nuovo parco: il software informa quante persone abitano nel quartiere, quanti bambini o anziani risiedono, quali servizi sono già attivi, se ci sono scuole nelle vicinanze. WiseTown mette a disposizione delle città anche City Dashboards, cruscotti interattivi per visualizzare in mappa indicatori strategici, basati su dati satellitari, dati aperti e dati dell’Ente. Gli ambiti su cui è possibile attualmente ricavare informazioni sono verde urbano, welfare, economia, urbanistica e mobilità.

Un’altra applicazione è Issue Manager, sistema per gestire le segnalazioni dei cittadini in modo centralizzato: nella pratica, automatizza l’assegnazione delle segnalazioni agli uffici competenti e offre una comunicazione ufficiale con i cittadini tramite un’app mobile con Spid, consentendo di allegare foto e posizione geolocalizzata. Con Crowd Planning la PA riesce inoltre a coinvolgere la comunità nella creazione di progetti e iniziative, ricevendo feedback e suggerimenti dai cittadini. La Situation Room è infine una soluzione intelligente che consente alle amministrazioni locali di monitorare in tempo reale eventi urbani, aree affollate, flussi di traffico e situazioni di emergenza, con l’obiettivo di garantire una gestione urbana sicura e ben informata.

Vai al sito web
Fotogalley:


Video:

PARTNER

Community Partner

Con il patrocinio di

Un progetto di

Privacy Policy